FREEFOX ARCHITECTURE STUDIO
FILIPPETTI MILANO, ITALY Renovation of Entrance Hall
Il progetto architettonico per il rinnovo dell’atrio e della portineria vede nel suo oggetto un signore dell’antica Milano, vestito di tutto punto, con un bel cappello fedora ed il suo “completo” marrone e verde come di moda 50 anni fa. Oggi nel 2012 questo signore non presenta più di certo la bellezza della giovinezza ma ha acquisito con il passare degli anni un fascino ed un’eleganza che non segue il trend del momento. Per lui il vero problema è trovare ancora un sarto in grado di confezionargli un abito nuovo cucito su misura con maestria ed arte. Non è aperto al compromesso ed accetterà solo materiali veri e naturali come quelli che ha conosciuto, come la pietra, il legno ed il metallo avendo imparato a non nasconderne la loro natura laccandoli finto mogano. Non più la moquette marrone scuro e la tappezzeria verde ma un pavimento e facciate minerali in marmo che ne illumini il volto. Pietra naturale fiammata per dove il piede tocca il suolo e legno dolce dove la mano ne accarezza le superfici. La boiserie, la portineria e tutti gli elementi in legno che ne compongono la composizione conferiscono un tocco domestico alla hall dove chi finalmente torna a casa dopo una giornata di lavoro. L’atrio Frangivento non verrà eliminato perchè considerato inutile ma anzi ne verrà capita la funzione e ne verrano riproposte in chiave contemporanea le caratteristiche e le qualità di spazio filtro tra funzione privata e pubblica. La portineria abbandonerà i pesanti montanti e le vetrate e si aprirà alla hall di ingresso con linee pulite e chiare disegnate dal nuovo concetto di illuminazione diffusa che aumenterà nettamente il comfort visivo e finalmente abbandonerà l’illuminazione puntuale delle oramai datate appliques. Il pilastro non verrà più visto come scempio ma anzi offrirà allo stabile un segno di riconoscimento rispetto a tutte le altre entrate ospitando una vasca illuminata a giorno dove potrà avere finalmente sede il punto verde e naturale della hall. Verrà infine proposto un nuovo sistema di sicurezza e video sorveglianza. Da domani l’anziano signore potrà di nuovo passeggiare per le vie di Porta Romana fiero del suo nuovo vestito sobrio ed elegante come a lui si addice.
FILIPPETTI MILANO, ITALY Renovation of Entrance Hall Il progetto architettonico per il rinnovo dell’atrio e della portineria vede nel suo oggetto un signore dell’antica Milano, vestito di tutto punto, con un bel cappello fedora ed il suo “completo” marrone e verde come di moda 50 anni fa. Oggi nel 2012 questo signore non presenta più di certo la bellezza della giovinezza ma ha acquisito con il passare degli anni un fascino ed un’eleganza che non segue il trend del momento. Per lui il vero problema è trovare ancora un sarto in grado di confezionargli un abito nuovo cucito su misura con maestria ed arte. Non è aperto al compromesso ed accetterà solo materiali veri e naturali come quelli che ha conosciuto, come la pietra, il legno ed il metallo avendo imparato a non nasconderne la loro natura laccandoli finto mogano. Non più la moquette marrone scuro e la tappezzeria verde ma un pavimento e facciate minerali in marmo che ne illumini il volto. Pietra naturale fiammata per dove il piede tocca il suolo e legno dolce dove la mano ne accarezza le superfici. La boiserie, la portineria e tutti gli elementi in legno che ne compongono la composizione conferiscono un tocco domestico alla hall dove chi finalmente torna a casa dopo una giornata di lavoro. L’atrio Frangivento non verrà eliminato perchè considerato inutile ma anzi ne verrà capita la funzione e ne verrano riproposte in chiave contemporanea le caratteristiche e le qualità di spazio filtro tra funzione privata e pubblica. La portineria abbandonerà i pesanti montanti e le vetrate e si aprirà alla hall di ingresso con linee pulite e chiare disegnate dal nuovo concetto di illuminazione diffusa che aumenterà nettamente il comfort visivo e finalmente abbandonerà l’illuminazione puntuale delle oramai datate appliques. Il pilastro non verrà più visto come scempio ma anzi offrirà allo stabile un segno di riconoscimento rispetto a tutte le altre entrate ospitando una vasca illuminata a giorno dove potrà avere finalmente sede il punto verde e naturale della hall. Verrà infine proposto un nuovo sistema di sicurezza e video sorveglianza. Da domani l’anziano signore potrà di nuovo passeggiare per le vie di Porta Romana fiero del suo nuovo vestito sobrio ed elegante come a lui si addice.